Novecento

di Fabrizio Pinzauti

Devi essere un utente registrato per votare quest'opera.
Attendere...Attendere...
Pubblicato il 17 gennaio 2017
Il Virginian era un piroscafo. Negli anni tra le due guerre faceva la spola tra Europa e America, con il suo carico di miliardari, di emigranti e di gente qualsiasi. Dicono che sul Virginian si esibisse ogni sera un pianista straordinario, dalla tecnica strabiliante, capace di suonare una musica mai sentita prima, meravigliosa. Dicono che la sua storia fosse pazzesca, che fosse nato su quella nave e che da lì non fosse mai sceso. Dicono che nessuno sapesse il perché. Questo racconto, nato come monologo teatrale, è uscito per la prima volta nel 1994. Nel 1998 Giuseppe Tornatore ne ha tratto il film La leggenda del pianista sull’oceano. Fabrizio Pinzauti, attore fiorentino, porta in giro per i teatri questo monologo che riscuote un crescente successo ad ogni data. Un racconto che diventa un viaggio, un pubblico che dimentica di essere in platea e tutto ad un tratto si ritrova sul Virginian, nel cuore dell’oceano.

Nessun commento

Lascia il tuo commento